Crea sito

Il cammino delle strade romane: ... on the road again!


Vai ai contenuti

Menu principale:


chi siamo

Introduzione

da sinistra, in basso: Giulia Rapone, Katia Piazza, Mattia Cargnel, Simonetta Beppiani, Giulia Pillon, Anna Bottegal, Erika Valente.
da sinistra, fila centrale: prof. Baldasso, Lorena Baio, Chiara Ciulli, Vittoria Gallon, Elisa Bianchet, Anna Vuono, Linda Da Rugna, Giulia Poletti, Tania Poletti.
da sinistra, ultima fila: Elena Manera, Elisa Lusa, Giulia Villabruna, Francesca Giulia Perer.

Lorena: molto diligente e sempre disposta a dare una mano, suona il violino da 10 anni.
Simonetta: appassionatissima di pattinaggio su ghiaccio, che pratica fin da bambina.
Elisa B.: forse una delle poche persone in Italia a non possedere la Tv – per scelta- è una vera fan degli Who
Anna B.: è la “veggente” della classe; se si vuole sapere chi verrà interrogato, basta chiedere a lei?
Chiara: grande amante del cinema, il suo sogno è diventare critica cinematografica.
Mattia: è l’unico ragazzo della classe, soprannominato
principin da qualche professoressa, ha una frase celebre: “Che schifo…!”.
Linda: è la più piccola della classe, sia per età che per statura, e si è dimostrata fin dall’inizio dell’anno una delle più brave.
Vittoria: frase celebre: “Che squallido…!”
Elisa L.: frase celebre: “Stéfano è proprio un bel ragazzo!”.
Elena: soprannominata “Barbie” per i suoi capelli biondi.
Francesca: frase celebre: “Sempre peggio!”
Katia: un vulcano di energia, sempre pronta a far confusione; ma attenti a quando si arrabbia…
Giulia P.: affezionatissima al suo banco vicino alla finestra, che però sta diventando per tutti uno stress, visto che ha sempre troppo freddo per aprirla.
Giulia&Tania: “le gemelline”. Noi c’abbiamo messo un po’ per imparare a distinguerle, ma c’è ancora qualche prof che non le riconosce, e immancabilmente chiede: “Chi sei delle due?”.
Giulia R.: la nuotatrice del gruppo. Partecipa a molte gare, e qualche volta ne vince pure.
Erika: quando si cita qualche evento storico o c’è bisogno di una data, ecco che lei, immancabilmente alza la mano. Come faccia a ricordarsi tutto, non lo sappiamo.
Giulia V.: non siamo ancora riusciti a capire cosa fare per farla star zitta un po’. Frase celebre: “Detto questo…spirò” (da liberare di tutti i riferimenti biblici).
Anna V.: divora libri su libri, soprattutto saggi, e difficilmente troviamo qualcosa che lei non abbia ancora letto.

Home Page | Introduzione | Le strade romane | I centri romani | Gli antichi itinerari | Il Medioevo | Mappa del sito


aggiornato il 14 apr 2007 | classeVginnasioA@tele2.it

Torna ai contenuti | Torna al menu